Poltrone per portatori di handicap

poltrona-anziani.jpgLa difficile condizione di un portatore di handicap obbliga la costrizione dello stesso entro supporti di vario genere per affrontare da sé azioni quotidiane come muoversi da una camera all’altra della casa o addirittura da un lato all’altro della stessa stanza.

Non sempre si ha l’opportunità di godere di un’assistenza qualificata e a volte neppure questa riesce a compensare la mancata autostima nel non riuscire a eseguire piccoli gesti come prendere il telecomando che sta sul tavolo o riuscire ad infilarsi sotto le coperte del proprio letto.

A tal proposito sono state studiate le cosiddette poltrone per disabili, speciali sedie che permettono una più facile vivibilità del soggetto che affetto da un grave impedimento motorio non può restare in piedi e che per tale ragione necessita di un piccolo strumento di movimento che proponga spostamenti facili per nulla rischiosi.

Le poltrone per portatori di handicap possono quindi essere dotate di apposite rotelle montate su sedute ortopediche ideali per sostenere il corpo per ore ed ore assecondando una mobilità indipendente, da regolare grazie a un telecomando che gestisce la velocità di base. Le poltrone per portatori di handicap, diversamente, possono essere sprovviste di rotelle ma godere di una particolare funzione massaggiante che permette all’invalido di usufruire di impulsi alternati da inviare in via localizzata o a tutto tondo in modo da avere un massaggio rilassante o rigenerante, l’ideale per alleviare l’atrofizzarsi di muscoli e articolazioni.

I soggetti portatori di handicap possono usufruire delle agevolazioni fiscali determinate da una detrazione del 4% sull’IVA nell’acquisto della propria poltrona relax.

Maggiori informazioni sul sito www.poltrona-relax.it

 

 

Poltrone per portatori di handicapultima modifica: 2010-07-03T12:28:55+02:00da leofferte
Reposta per primo quest’articolo